Archivi tag: compleanno

Corriere della sera, buon 140esimo compleanno!

 Sono appena uscita – in ritardo – dall’edicola con la mia copia cartacea del Corriere della Sera.
Come accaduto in occasione dei 40 anni di La Repubblica, anche oggi, appena ho avuto tra le mani il giornale che ripercorre le tappe dei 140 anni di vita del Corriere, mi sono emozionata.
Non ci sta proprio niente da fare: sono una vecchia nostalgica della carta e ho un debole per la storia del giornalismo. Io mi impegno a essere moderna e al passo con i tempi. Ma poi, quando accadono queste cose, mi rendo conto di quanto i miei sforzi di essere moderna e digitale si mostrino vani. Adesso, esattamente come accaduto qualche tempo fa, mi sento felice come i bambini all’uscita dalle edicole con un bel pacco di figurine in mano.
Vi riporto un solo passaggio dell’editoriale del primo numero del Corriere per rimarcare la sua incredibile attualità: “... ci piace essere obiettivi; ci piace ricordarci che tu, pubblico, non ti interessi che mediocramente ai nostri odi e ai nostri amori; che vuoi anzitutto essere informato con esattezza; ci piace serbare, di fronte ai nostri amici migliori, la nostra libertà di giudizio, e anche, se vuolsi, il diritto di frondismo ch’è il sale del giornalismo“.
Appendiamo nelle redazioni dei giornali un foglio con questa scritta; fissiamo per bene il concetto nella nostra mente. Riprendiamoci il sale del giornalismo e il sapore della “missione” di informare che altrimenti si svuota sempre di più del suo senso originale.
Torno alla mia lettura. Non prima di aver augurato al Corriere buon centoquarantesimo compleanno!

59 anni fa il primo Carosello

3 febbraio 1957, alle 20.50 va in onda la prima puntata di Carosello. 

Sono trascorsi 59 anni e, senza scendere nei dettagli, mi piacerebbe solo ripostare il video della prima puntata pubblicato da La Stampa.  Si tratta di un vero e proprio spunto di riflessione su come sia cambiata anche la comunicazione pubblicitaria in quasi sessanta anni. 

Buona visione! 

Buon compleanno, la Repubblica! 

Non ci sta niente da fare: sono una vecchia giornalista nostalgica. 

Per quanto mi affanni a essere tecnologica e sempre attratta dal mondo delle innovazioni, mi commuovo sempre quando comincio a sfogliare i vecchi giornali di carta che raccontano la storia del nostro Paese. Mi è successo anche stamattina, quando ho cominciato a sfogliare il primo numero de la Repubblica in allegato con il giornale di oggi. 

  Due le cose che a prima vista mi hanno colpito: le pubblicità, così diverse da quelle di oggi, che raccontano da sole la storia sociale e non del 1976 (penso al riquadro dell’interfono Philips); e quella sorta di “manuale d’uso” del giornale stipato nella pagina dei commenti. 

“Vorremmo fornirvi ogni giorno uno strumento di verità e onestà” – ho letto verso la fine del pezzo. Come non condividere l’idea?

Però io tra le righe di quel giornale sto leggendo anche l’entusiasmo e l’attesa di un progetto che inizia e che – a distanza di 40 anni possiamo dirlo – diventa grande. 

E poi stamattina mi sono sentita un po’ parte della storia nel leggere quegli articoli e nel ricordare episodi e scelte editoriale che conoscevo principalmente grazie ai manuali di giornalismo. 

E come ho scritto su Twitter, questa mattina in edicola mi sono sentita felice come ai tempi delle figurine. No, anzi, di piu. 😊

Buon compleanno, la Repubblica!